Area tematica

Alimenti, alimentazione, nutrizione

L’area tematica coinvolge gli alimenti intesi come sicurezza degli alimenti che consumano i cittadini, l’alimentazione e la nutrizione intesa come scienza che mira a garantire la corretta alimentazione – in termini di salubrità e sicurezza degli alimenti, consumati secondo regole che permettano corretti stili di vita evitando quindi eccessi ed errori nutrizionali e quantitativi


Il Servizio di riferimento per l’ASL NO è il SIAN – Servizio d’igiene degli alimenti e della nutrizione - che mediante l’organizzazione ripartita in due strutture semplici effettua da un lato Sorveglianza e Controllo degli Alimenti e dall’altra la verifica dell’Igiene della Nutrizione della popolazione.

Per sorveglianza e controllo degli alimenti si intende un insieme di verifiche mirate a verificare ed effettuare il controllo della sicurezza alimentare mediante l’organizzazione e pianificazione di ispezioni, campioni verifiche degli alimenti e di quanto può incidere sulla loro salubrità e sicurezza, presso imprese che producono, commercializzano, somministrano alimenti. Viene controllata la potabilità dell’acqua a servizio della cittadinanza
Il controllo della sicurezza alimentare è trasversale e viene effettuato “dal campo alla tavola”, coinvolgendo quindi tutta la filiera alimentare, ivi compresa l’area veterinaria di competenza dei Servizio veterinari che mediante interventi ispettivi, effettua controlli su alimenti a base di carne, uova e latte (SIAV Area B) e sugli animali (SIAV Area A) e mangimi (SIAV Area C). 


Per igiene della nutrizione si intende l’insieme di analisi, valutazioni, verifiche ed indagini sull’aspetto nutrizionale della popolazione con specifici interventi sulle fasce di popolazione più a rischio. Nella fattispecie l’area nutrizionale effettua: 

  • valutazione menù nella ristorazione collettiva scolastica ed assistenziale;
  • predisposizione di menù patologici e valutazione di capitolati di appalto;
  • valutazione nutrizionale nelle mense scolastiche e assistenziali;
  • sorveglianza nutrizionale: raccolta di dati epidemiologici, consumi ed abitudini alimentari, rilievi dello stato nutrizionale per gruppi di popolazione (Okkio alla salute, Hbsc, ecc.);
  • interventi di promozione della salute in ambito nutrizionale, rivolti a gruppi di popolazione (studenti, insegnanti, genitori, anziani, alimentaristi);
  • ambulatorio di consulenza nutrizionale rivolto alla popolazione